ti trovi in: Progetto provinciale extrascuola 2010-2011
 
 
 

Progetto provinciale extrascuola 2010-2011


Il progetto nel periodo novembre 2010 – giugno 2011 sviluppa quattro indirizzi di lavoro:

A) Formazione / tutoring al gruppo dei referenti territoriali

In continuità con il lavoro svolto nel periodo 2009-10, prosegue il percorso rivolto ai referenti degli Ambiti Territoriali individuati dagli Uffici di Piano.
Durante questa annualità si approfondirà in specifico l’esercizio del ruolo di coordinamento a livello territoriale, orientato allo sviluppo del sistema locale di extrascuola.
Il lavoro svolto nel corso dell’ultimo anno ha permesso di sviluppare coesione interna al gruppo e di produrre – come risultato concreto e comunicabile all’esterno – il Vademecum “Extrascuola che impresa!” per la preparazione e realizzazione di progetti e servizi di extrascuola.
A partire da tale risultato si tratterà di esplicitare, sviluppare/potenziare le competenze dei referenti perchè possano agire localmente per:
  • promuovere i progetti di extrascuola interloquendo con istituzioni (scuola, enti locali), soggetti sociali, famiglie, cittadini e gruppi
  • supportare la realizzazione delle iniziative di extrascuola, fornendo orientamenti, suggerimenti, proposte di soluzioni strategiche e metodologiche e altre forme di supporto operativo ai soggetti direttamente coinvolti nelle attività
  • tradurre operativamente la logica dello sviluppo degli apprendimenti nelle comunità locali, raccogliendo spunti e aiutando a formulare strategie di azione
  •  sviluppare la partecipazione di cittadini e gruppi all’impresa di comunità intorno al tema degli apprendimenti
Il percorso si articola in 6 incontri di mezza giornata ciascuno a cadenza orientativamente mensile.


B) Seminari provinciali

Il progetto prevede la realizzazione di due seminari pubblici, quale prosecuzione delle attività già realizzate negli scorsi anni. Il primo seminario dal titolo "Extrascuola che impresa!” – Bergamo 20 gennaio 2011 - ha come tema l’ideazione, promozione e realizzazione di attività di extrascuola nelle comunità locali. Verranno presentati il Vademecum e l’area web dedicata. Il secondo seminario, organizzato per il mese di novembre 2011, ha come oggetto il tema degli apprendimenti di bambini/e, giovani e adulti nelle comunità locali. In questa sede viene allestita una sorta di Fiera delle esperienze e vengono presentate anche le ipotesi progettuali emerse dalle sperimentazioni locali di cui al punto successivo.

C) Sperimentazioni a livello locale sul tema “sviluppo degli apprendimenti per bambini/e, giovani, adulti nelle comunità locali”
Vengono individuate alcune realtà locali (2-3) nelle quali sono presenti condizioni di avvio di azioni sperimentali intorno al tema indicato, al fine di elaborare strategie di progettazione condivisa a livello locale, mantenere e arricchire la prospettiva di ricerca e sperimentazione dello sviluppo degli apprendimenti nella comunità locale, individuare strategie, azioni e strumenti per operare a livello locale
Le sperimentazioni vengono supportate a livello provinciale, e i loro esiti vengono considerati e analizzati in sede di tutoring (vedi punto A).

D) Formazione dei  volontari
Si conclude la fase di formazione per i volontari organizzata in collaborazione con il Centro Servizi Volontariato di Bergamo e realizzata a livello decentrato negli Ambiti Territoriali. La valutazione dei percorsi effettuati consentirà di elaborare ulteriori proposte di accompagnamento alle figure dei volontari presenti in modo significativo nei progetti e servizi dell’extrascuola.

Per acquisire e rendere disponibile un quadro conoscitivo dell’esistente completo e aggiornato, in collaborazione con l’Osservatorio Politiche Sociali si procede alla raccolta dei dati circa i progetti e servizi dell’extrascuola nella nuova piattaforma di gestione online della banca dati sociale.
Un punto di incontro per chi opera per il diritto dei ragazzi e delle ragazze all’apprendimento e alla cultura