ti trovi in: Bacheca - Esperienze
 
 
 

Bacheca - Esperienze

2012
Progetto o servizio al quale è riferita

Progetto " Famiglie al centro"
Ente titolare

Ambito Alto Sebino in collaborazione con i servizi extrascolastici aderenti al progetto " Famiglie al centro"
Laboratori esperienziali "Cercare la via"

L’iniziativa, denominata “Cercare la via”, ha previsto l’organizzazione di laboratori esperienziali destinati sia ad adulti con ruolo educativo che a ragazzi tra i dodici e i quindici anni. Tali laboratori si sono realizzati nel mese di ottobre 2012, e precisamente il 9 ottobre, dalle 18.00 alle 22.00 si è organizzato un primo incontro teorico, preliminare e di preparazione all’uscita sul territorio, il 13 ottobre dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00 si sono realizzate due uscite sul territorio, rispettivamente per adulti e per ragazzi e il 16 ottobre dalle 18.00 alle 22.00 vi è stato un ultimo incontro di rielaborazione dell’esperienza. Il percorso ha visto la partecipazione complessivamente di dieci ragazzi e di quattordici adulti, tra genitori, educatori professionali di servizi extrascuola del territorio e insegnanti.
La finalità generale del percorso è stata quella di offrire ai partecipanti un’occasione di incontro e di riflessione attraverso cui, grazie alla sperimentazione diretta e l’esperienza concreta, apprendere strumenti per implementare la capacità di orientarsi nell’assunzione del ruolo di genitori, di adulti educanti, di ragazzi in crescita alla ricerca di una propria identità/strada).
La metodologia utilizzata è stata quella dell’apprendimento esperienziale attraverso strumenti quali il lavoro e la riflessione di gruppo, collegamenti ad oggetti concreti attraverso la costruzione di mappe mentali e un’uscita esperienziale sul territorio. L’apprendimento più profondo e penetrante è infatti spesso quello legato ai contesti concreti dell’esperienza.
Ulteriori informazioni

Referente: Marina Cacciola
Tel.: 035 983896    E-mail: marina.cacciola@altosebino.it
Un punto di incontro per chi opera per il diritto dei ragazzi e delle ragazze all’apprendimento e alla cultura