ti trovi in: Bacheca - Esperienze
 
 
 

Bacheca - Esperienze

2011
Progetto o servizio al quale è riferita

Spazio Compiti Parroccha Malpensata
Ente titolare

Orarorio Santa Croce - Bergamo
Ente gestore

Orarorio Santa Croce - Bergamo
ProgettoCinema: laboratorio extrascuola di produzione cinematografica mediante cortometraggio realizzato dai ragazzi di terza media

Nel quartiere della Malpensata è attiva una rete sociale. La rete stessa ha promosso attenzioni e interventi nei confronti dei preadolescenti e adolescenti che necessitano di spazi di cura nonché di disponibilità, da parte della comunità nel suo insieme, a creare opportunità di integrazione in quanto il quartiere della Malpensata è caratterizzato da una forte immigrazione e da una forte mobilità. Rispetto a questa fascia d’età la rete sociale ha promosso, in stretta collaborazione con la scuola e la circoscrizione comunale, l’attivazione di un “laboratorio cinema”. LABORATORIO CINEMA PREADOLESCENTI Il laboratorio cinema, gestito da una figura esperta intende coinvolgere i ragazzi in maniera più attiva e strutturata, in modo che percepiscano l’oratorio come luogo-possibilità per sperimentare le proprie abilità, mettersi in gioco in un lavoro di gruppo e sensibilizzare altri coetanei in modo che possano gradualmente anch’essi inserirsi negli spazi e nelle proposte esistenti. Le motivazioni che ci hanno spinto a tale scelta sono molteplici. Ne elenchiamo alcune: • Il mondo del “multimediale” attira particolarmente i ragazzi e tiene alto il livello di fantasia-immaginazione-sogno. • I ragazzi hanno già sperimentato in passato piccoli laboratori di cinema, a livello però amatoriale, durante le attività del CRE. • Il collegamento con la scuola secondaria “Lotto” ci ha permesso di appurare che gli scorsi anni il laboratorio di teatro otteneva una buona adesione numerica e una partecipazione decisamente entusiastica, con risultati scenici anch’essi molto positivi. • Sul territorio opera un esperto di cinema che ha già svolto laboratori di questo tipo in modo professionale. SVOLGIMENTO Lo svolgimento di tale progetto è stato così pensato: • OBIETTIVO: realizzare un prodotto audiovisivo coinvolgendo in prima persona i preadolescenti nella scelta e nella preparazione del soggetto e nella fase di realizzazione delle immagini. • INCONTRI: un pomeriggio alla settimana per un totale di 10 incontri così suddivisi: 3 incontri di un’ora e mezza nei quali progettare insieme con i ragazzi l’opera da realizzare; 7 incontri da due ore circa nei quali realizzare il prodotto vero e proprio. • POMERIGGIO TIPO: l’attività si svolge il mercoledì pomeriggio con il seguente programma: 0re 13.15: pranzo in oratorio; ore 13.45: momento ludico-ricreativo con possibilità di svolgimento compiti scolastici ore 15.00: inizio attività con l’esperto ore 17.00: termine attività con l’esperto e possibilità di continuare la presenza in oratorio. • PRESENZE EDUCATIVE: oltre all’esperto il progetto vede la presenza del curato dell’oratorio, di alcuni genitori che si occupano del servizio mensa, riordino e pulizia ambienti, di un paio di giovani che seguono i ragazzi nei vari momenti. RISULTATI RAGGIUNTI Il laboratorio ha visto la partecipazione di 14 preadolescenti nella prima edizione della primavera 2010 e 22 ragazzi per l’anno scolastico 2010-2011. L’attività è stata preceduta da un incontro di presentazione del progetto ai genitori quasi tutti presenti) e seguita dalla proiezione del cortometraggio edizione 2010) sia per i genitori che alla festa finale della scuola che alla festa dell’oratorio. Il coinvolgimento dei ragazzi è stato davvero positivo e diversi frequentano adesso l’oratorio in modo informale durante la settimana. Per l’anno 2010-2011 i ragazzi sono stati suddivisi in due gruppi, con la presenza di due esperti, e i cortometraggi hanno come tema quello della “comunicazione”. I cortometraggi realizzati daranno il via ad un percorso di formazione per genitori e adulti del quartiere, proprio sui temi della comunicazione “multimediale e digitale”.
Ulteriori informazioni

Referente: don Simone Pandini
Tel.: 035 319326    E-mail: simone.pandini@email.it
Un punto di incontro per chi opera per il diritto dei ragazzi e delle ragazze all’apprendimento e alla cultura